Domenica, 15 Marzo 2020 19:43

Tartare di tonno con pomodorini secchi e maionese di piselli

Tartare di tonno con pomodorini secchi e maionese di piselli Tartare di tonno con pomodorini secchi e maionese di piselli
Num. persone:
4 persone
Cottura:
Preparazione:
20 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti:

300 g. filetto tonno

1 scalogno

1 gambo di sedano

4 pomodorini secchi sott'olio

succo di un limone

2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

230 g. olio di semi di girasole

1 uovo intero

80 g. piselli lessati

sale/pepe nero q.b.

La tartare di tonno con pomodorini secchi e maionese di piselli  è una ricetta fresca e semplice. La particolarità di questa tartare è di essere accompagnata da una maionese fatta in casa,  insaporita e addolcita dai piselli. 

PREPARAZIONE:

  1. Tagliate a coltello (non usate il tritatutto) il tonno riducendolo a piccolissimi cubetti (tagliatelo a striscioline poi voltate il tagliere e tagliate nell’altro senso), affettate finemente lo scalogno, tritate il sedano e i pomodorini secchi. Mettete il tonno,  lo scalogno,   il sedano tritato e i pomodorini tritati in una insalatiera e conditeli con il succo di mezzo limone, sale, pepe e un filo d’olio, mescolate bene, coprite e fate insaporire al fresco intanto che preparate la maionese. 

  2. Preparate la maionese usando un frullatore ad immersione: l’olio e le lame del frullatore ad immersione devono  essere freddi  di frigorifero, l'uovo invece deve  essere a temperatura ambiente. Mettete l’uovo intero nel  bicchiere del frullatore delicatamente senza romperlo, aggiungete  prima  l’olio di semi, poi 15 g. di succo di limone  e 4 g. di  sale. Immergete il frullatore nel boccale fino a toccare il fondo. Azionate alla massima velocità e frullate  finché la salsa diventa chiara e densa. Quando la maionese inizia a montare sollevate ed abbassate il frullatore ad immersione fino a quando la maionese sarà pronta. Ci vorranno pochi secondi. A questo punto aggiungete i piselli lessati e ben sgocciolati e riduceteli in crema insieme alla maionese.

  3. Impiattate la tartare aiutandovi con un coppapasta, aggiungete sopra un cucchiaio abbondante di maionese, decorate con piselli. 

  4.  NOTE:

    Attenzione:  come per altri pesci, il tonno  può essere attaccato dall’Anisakis, parassita che può trasmettersi all’uomo attraverso l’ingestione delle carni crude. Assicuratevi che il pesce   sia stato abbattuto (portato a bassissime temperature, che uccidono il parassita). Se non siete sicuri, basterà congelarlo nel vostro freezer per almeno 96 ore.