Lunedì, 06 Gennaio 2020 20:12

Tartare di salmone con capperi e pomodori secchi

Tartare di salmone con capperi e pomodori secchi Tartare di salmone con capperi e pomodori secchi
Num. persone:
4 persone
Cottura:
Preparazione:
15 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti:

400 g. filetto salmone

1 cucchiaio capperi

1 scalogno

6 pomodori secchi sott'olio

succo di un limone

olio extravergine d’oliva

sale/pepe q.b.

La tartare di salmone con capperi e pomodori secchi è un piatto  fresco, veloce e leggero.  Facile da preparare e perfetta per una cena a base di pesce.

PREPARAZIONE:

  1. Togliete la pelle al filetto di pesce,  tagliatelo  a coltello (non usate il tritatutto) riducendolo a piccoli cubetti (tagliatelo a striscioline poi voltate il tagliere e tagliate nell’altro senso), tagliate a piccoli pezzi anche lo scalogno,  i capperi e 4 pomodorini secchi.  

  2. Mettete tutto in una insalatiera e condite con il succo di limone, olio e pepe. 

  3. Per non guastare il sapore del pesce fresco il composto non deve marinare quindi potete impiattare subito. Aiutandovi con un coppapasta  disponete al centro di un piatto individuale la tartare di salmone e completate il piatto decorando con capperi e pomodorini. 

     NOTE:

     Tagliate il pesce quando è ancora leggermente congelato, farete meno fatica.

    Attenzione:  il pesce può essere attaccato dall’Anisakis, parassita che può trasmettersi all’uomo attraverso l’ingestione delle carni crude. Assicuratevi che il pesce sia stato abbattuto (portato a bassissime temperature, che uccidono il parassita). Se non siete sicuri, basterà congelarlo nel vostro freezer per almeno 96 ore. Seguite le linee guida del Ministero della Salute: http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_148_ulterioriallegati_ulterioreallegato_0_alleg.pdf