Venerdì, 01 Novembre 2019 20:45

Pomodori secchi sott'olio alla calabrese

Pomodori secchi sott'olio alla calabrese Pomodori secchi sott'olio alla calabrese
Num. persone:
4 persone
Cottura:
Preparazione:
1 ora
Difficoltà:
Facile
Ingredienti:

500 g. pomodori secchi

½ l. acqua

½ l. aceto bianco

spicchi di aglio a piacere

2 cucchiai capperi dissalati

20 g. origano secco

olio extravergine di oliva q.b.

peperoncino q.b.

I pomodori secchi sott’olio possono essere utilizzati per insaporire numerose ricette, dagli antipasti ai primi piatti e alle insalate. Può quindi essere comodo averne un vasetto sempre a disposizione. Se avete la possibilità di andare al mercato, cercate quelle simpatiche bancarelle che vendono frutta secca, olive, capperi, e altro. Troverete, generalmente a un prezzo modico, i pomodorini secchi. Questa ricetta vi permette di preparare ed avere sempre a disposizione i pomodori secchi sott’olio a un prezzo molto contenuto.

PREPARAZIONE:

  1. Sbollentate per tre minuti in una miscela di acqua e aceto in parti uguali i pomodori, i peperoncini e gli spicchi di aglio.   Scolateli, tamponateli  e lasciateli asciugare ben stesi su un canovaccio pulito. 

  2. Sistemate i pomodorini  in barattoli di vetro sterilizzati mettendo, tra uno strato e l'altro, olio, un pizzico di origano, uno spicchio di aglio e qualche cappero.  Se vi piace, potete aggiungere a metà vasetto un peperoncino piccante. Pressate bene per fare uscire tutta l'aria e versate olio extravergine d’oliva fino a ricoprire completamente i pomodorini. 

  3. Se volete mantenere i pomodori più  a lungo, pastorizzateli, mettendo i vasetti, avvolti in tovaglioli, in una pentola completamente coperti di acqua fredda. L’acqua deve superare di almeno 5 cm il tappo dei vasetti. Portate a bollore e fate bollire per circa 30 minuti, quindi spegnete la fiamma e lasciare raffreddare. Conservateli in un luogo fresco e buio. Aspettate un paio di settimane prima di mangiarli.

  4. Una volta aperto il vasetto, i pomodori andranno riposti in frigorifero ben coperti di olio e consumati entro qualche giorno. 

    • NOTE: 

      Non buttate via l’olio dei pomodorini secchi, soprattutto se avete utilizzato olio extra vergine d’oliva di qualità. Quello che avanza sul fondo del vasetto potete utilizzarlo per condire insalate o altro.

      Con i pomodorini secchi si possono preparare delle deliziose bruschette: tagliate il pane a fette non troppo grandi, sistematele in una teglia, conditele con un pizzico di sale e un filo d’olio e fatele tostare nel forno già caldo a 200 ° fino a quando prendono leggermente colore. Metteteci sopra i pomodorini e una foglia di basilico e servite le bruschette su un piatto da portata.

      Per sterilizzare correttamente i vasetti, fateli bollire  assieme ai rispettivi tappi, avvolgendoli in un canovaccio per evitare che si rompano. Asciugateli bene con un canovaccio pulito oppure mettendoli in forno a bassa temperatura.

    • Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione, in modo da non incorrere in rischi per la salute.